Vene varicose rimedi: Tutto quello che vi interessa da sempre

Un grande numero di persone considera le vene varicose un problema puramente estetico. Alle donne tale problema estetico impedisce di indossare una gonna corta o di scoprire le gambe in generale. Le vene sulle gambe possono complicare la vita e per tale motivo è importante che vengano trattate preventivamente e occorre trovare per vene varicose rimedi giusti.

Vene delle gambe: prevenzione

Ogni vena può diventare varicosa e per tale motivo è importante fare tutto quello che ci è possibile per evitarlo. Le vene varicose compaiono per lo più nelle persone che passano molto tempo in piedi e da seduti, si siedono a gambe incrociate, hanno chili in eccesso oppure l’intestino pigro. Inoltre il bagno eccessivamente caldo, la sauna, i vestiti stretti, la depilazione con la cera a caldo e il fumo sono cause frequenti di questo fenomeno che è prima di tutto fastidioso. Compare più spesso nelle donne, ma anche una grande percentuale di uomini soffre di vene varicose. Per questa ragione camminate il più possibile, fate sport, fatevi delle docce con acqua moderatamente calda, riposate con gambe in alto e indossate calze elastiche. È importante stare attenti al proprio peso, nutritevi in modo sano e mangiate con moderazione. Al primo segnale di disturbo e malattie nelle gambe, rivolgetevi all’esperto che vi consigli per vene varicose rimedi efficaci.

Sintomi di vene varicose

Le vene nelle gambe diventano un problema nel caso in cui notate pesantezza nelle gambe, il gonfiore delle caviglie, crampi, formicolio e prurito. Questi sintomi sono i primi segni della comparsa del problema con la circolazione nelle vostre vene. Le statistiche sono preoccupanti, dato che si considera che il 15% delle persone soffre di disturbi elencati e che tale numero è in costante crescita. Di quel 15% più di tre quarti sono donne. Il maggiore numero di casi di problemi con vene varicose è ereditario. Se per esempio i vostri genitori hanno dei problemi con vene varicose, le probabilità che ne soffriate anche voi è dell’80%. I sintomi più frequenti di vene varicose sono:

-vene sottocutanee gonfie, grumose e per lo più dolorose
– il dolore fastidioso che si percepisce di più in piedi
– una sensazione di pesantezza alle gambe
– gonfiore delle gambe
– bruciore e prurito nella zona in cui sono comparse
– rete visibile delle vene sulla pelle, i cosiddetti capillari
– cambiamenti della pelle come l’eczema e indurimento della pelle
– piaghe sui piedi.

Come si formano e cosa le stimola

Il sangue circola attraverso due sistemi venosi (uno superficiale e l’altro profondo) che sono collegati tra di loro con vene piccole. Il sangue deve vincere la forza di gravità in modo da poter arrivare dalle gambe al cuore. Tale processo si verifica grazie alla contrazione dei muscoli nei polpacci e grazie alla pressione dei piedi in movimento. Una serie di valvole che si trova all’interno delle vene impedisce al sangue di fluire indietro. Se tali valvole funzionano male, il sangue comincerà a trattenersi e le vene sulle gambe si allargheranno. Sebbene le vene varicose siano una conseguenza della debolezza di costituzione delle pareti delle vene e delle valvole, il che viene considerato un problema ereditario, vi sono anche altre predisposizioni. Se state troppo in piedi o seduti al lavoro o a casa, se soffrite spesso di stitichezza, se soffrite di sovrappeso oppure siete incinte, se avete disturbi endocrini che causano l’aumento dell’estrogeno e del progesterone nel sangue, appartenete alla categoria a rischio.  Inoltre le persone che prendono pillole contraccettive devono stare attente. Molti non lo sanno, ma la vecchiaia e i piedi piatti sono frequenti cause della comparsa delle vene varicose.

Alimentazione per vene varicose

Se avete tutte le predisposizioni per soffrire di vene varicose, dedicate particolare cura alla vostra alimentazione. Assumente nell’arco della giornata maggiore quantità di cibo ricco di fibre che si trovano nella frutta e verdura, nei cereali e legumi, le quali fibre miglioreranno la vostra digestione, condizione indispensabile delle vene sane. Cosa c’entra la digestione con le vene? Se non andate regolarmente di corpo oppure lo fate raramente, il vostro corpo subisce una pressione costante sulla pancia. La conseguenza di tutto ciò è un peggioramento della circolazione verso le gambe. Lunghi periodi di stitichezza indeboliscono le vene delle gambe, che a seguito della pressione costante si allargano e diventano dolenti. Non di rado, proprio a causa di questi problemi, ma anche a causa di lesioni nello stesso passaggio delle feci attraverso la parte finale dell’intestino crasso, compaiono anche le emorroidi. Per tale motivo mangiate correttamente e assumete flavonoidi (mirtilli, ciliege, bacca di biancospino, ribes, more e altre bacche). Si raccomanda di consumare anche il grano saraceno e quindi cercate di ideare un menù interessante e sano.

Per vene varicose rimedi giusti

Il problema delle vene varicose può essere risolto in due maniere: in modo naturale e con il trattamento che vi consiglierà il vostro medico (metodi operatori e non operatori). I risultati dell’asportazione chirurgica delle vene malate possono essere ottimi, ma prima il medico deve indagare le condizioni funzionali delle vene profonde e delle valvole delle vene di connessione. Perciò viene effettuata la scansione duplex a ultrasuoni del sistema venoso delle gambe. I pazienti ideali per il trattamento operatorio sono solo coloro che presentano un disturbo alle vene superficiali, le vene profonde sono sane ma vene di connessione danneggiate. I trattamenti non operatori sono riservati ai pazienti con varici minime, coloro nei quali vi sono delle controindicazioni per l’intervento e coloro che allo stesso tempo presentano disturbi sia alle vene superficiali sia a quelle profonde.

Rimedi naturali

Nella natura vi sono numerose piante che miglioreranno la circolazione del sangue e impediranno o cureranno la malattia delle vene varicose. Le piante che sono risultate essere migliori sono ippocastano, calendula, cavolo, iperico e consolida maggiore. Le tinture e creme a base di tali erbe possono aiutare e alleviare in maniera significativa il problema. Sul mercato si possono trovare anche creme e gel a base vegetale che possono incidere a ridurre il gonfiore, gli ematomi e le macchie violacee.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Wordpress website enhanced by true google 404